Lema @ Salone del Mobile.Milano 2018

Forte di una costante crescita a livello globale sia in ambito retail con la divisione Casa sia nel mondo dei progetti attraverso la divisione Contract, Lema ha presentato al Salone del Mobile 2018 numerosi nuovi prodotti.

Arredi capaci di entrare con discrezione in uno spazio cucito su misura, nati dalle collaborazioni con i diversi designer che svelano attraverso i loro codici concettuali un nuovo corso dove il marchio, pur fedele al suo tratto discreto, ha scelto uno stile più audace: le proposte 2018 sono caratterizzate infatti da un twist inedito, espresso nell’armonico incontro tra ricercati materiali dalle intense cromie e le forme a tratti minimaliste, a tratti importanti nei volumi.

La nuova cabina armadio Atrium di Piero Lissoni racconta i rilevanti sviluppi sui sistemi modulari per la zona giorno e la zona notte, core business del marchio dalla sua fondazione.

Nello spazio espositivo, firmato da Piero Lissoni, dal carattere decisamente contemporaneo, protagoniste le nuove proposte come il tavolo Alamo, la lounge-chair Alton e la cassettiera a isola Areia di David Lopez Quincoces; la poltrona Taiki e il tavolo Bulé di Chiara Andreatti, alla prima collaborazione con Lema; il divano componibile Warp di Francesco Rota; la poltrona Fantino e il sistema di sedute e contenitori Faroe di Gordon Guillaumier. Intensi racconti progettuali, ricchi di dettagli che mettono in risalto quel lusso solo sussurrato, mai ostentato, peculiarità di Lema, ambasciatore del Made in Italy nel mondo, noto proprio per l’elevato rigore progettuale e il discreto senso estetico.

X
- Enter Your Location -
- or -
RESTA IN CONTATTO
CON LEMA

SEGUI LE ULTIME NOVITA'