I sapori delle strade di Singapore

23 dicembre 2016 / Food

23 dicembre 2016 / Food

I sapori delle strade di Singapore

Camminare per strada e trovare qualcosa di gustoso ad ogni ora del giorno o della notte, in una serie interminata di chioschi o meglio detti “food court” è un sogno per molti appassionati di cucina. A Singapore è realtà. Passo dopo passo i chioschi si alternano, offrendo piatti dagli ingredienti più vari, tutto in un trionfo di profumi e sapori. Dal granchio al peperoncino, ricetta nata negli anni ’50 ed ora tra i piatti più rappresentativi della città, al pane croccante del toast kaya servito con uova, zucchero, latte di cocco e foglie di pandan o al gustosissimo Satay, uno spiedino di carne, prima marinata e poi grigliata servita con salsa di arachidi. Là dove l’idea di sedersi attorno a un tavolo per pranzare non è molto diffusa, è più normale camminare per le vie della città e nutrirsi velocemente con quel che si trova. Un fenomeno, quello dello Street Food, entrato a far parte anche della nota Guida Michelin, il più importante riferimento della cucina internazionale. Singapore vanta ben due chioschi all’interno della Guida, entrambi premiati con una Stella Michelin. Sono l’Hill Street Tai Hwa Pork Noodle e l’Hong Kong Soya Sauce Chicken Rice and Noodle, famosi rispettivamente per i noodles e il riso al pollo con salsa di soia. Una guida nata pochi anni fa, che ha saputo intuire il ruolo dello Street Food come ambassadors della tradizione culinaria, da occidente a oriente, da nord a sud: cibo di qualità, alla portata di tutti e con ingredienti locali. Con lo Street Food mangiare si trasforma in una perenne sperimentazione e in un’esperienza itinerante alla scoperta del nuovo, tra la gente e con la gente, ovunque e sempre.

X
- Enter Your Location -
- or -
X
- Enter Your Location -
- or -