HISTORY OF THE HOUSE

Sulle coste della Florida questa architettura, quasi sospesa e diafana è come una finestra sull’anima.

Miami si offre d’incanto in un caleidoscopio di esperienze, un abbraccio tra il cielo azzurro e l’oceano turchese. Lasciate le sinuose case art decò dagli splendidi balconi fioriti di South Beach in pochi minuti si arriva nei pressi del prestigioso quartiere di Bal Harbour. Il cielo si colora di arancio e rosa e il tramonto avvolge il paesaggio in un abbraccio caldo e assicurante. I gabbiani, bianchi e maestosi, accompagnano il viaggiatore. La Sunrise house compare quasi per magia, le palme adiacenti al rigoroso specchio d’acqua che fronteggia la villa si riflettono nelle sue grandi superfici vetrate. Linee geometriche orizzontali e verticali s’intersecano fra loro, disegnando due livelli sui quali è organizzato l’intero complesso abitativo. Il vetro, luminoso e diafano, è, di fatto, il protagonista: un insieme di trasparenze tagliate dalle robuste solette che trasformano le pertinenze esterne in accoglienti terrazzi; il contatto fra natura e azione, la proiezione interna verso un’agorà discreta e riservata dove potersi rigenerare. La rigorosa geometria dell’abitato è interrotta dalle voluttuose spirali di una grande scala che dal soggiorno, al piano terra, collega il piano superiore: un tripudio di forme barocche rivisitate nella più minimale interpretazione contemporanea; un’esperienza immersiva dove l’incontro fra l’uomo e il creato rappresenta la cifra stilistica dell’intero progetto.

Le prime luci del mattino penetrano dalle grandi vetrate come una luminosa cascata. Il sole, tiepido e delicato, compare lentamente nel cielo azzurro e accompagna questo nuovo inizio.

L’ingresso è da subito espressione di una dichiara-zione audace che incorpora elementi di design dallo stile architettonico distintivo. Uno spazio ampio e spetta-colare, caratterizzato dalla forza espressiva della parete con boiserie cannettata, crea un senso di grandiosità che accoglie il day bed Yard e il tavolino Sign.

L’ambiente a doppia altezza accoglie e risalta la luce danzante, dove lo sguardo si perde verso l’infinito orizzonte, catturando la magia dell’esterno. I divani Venise a forma circolare avvolgono lo spazio con il loro abbraccio sinuoso, creando un rifugio accogliente dove le storie si intrecciano e i momenti preziosi si susseguono come perle su un filo d’argento.
Il tavolino Oydo in Marmo Portoro Imperiale e i tavolini Francis in travertino e rovere termotrattato sono espressione di un perfetto equilibrio tra minimalismo raffinato e forte personalità.

Il mobile basso LT40 bifronte separa i due ambienti.
I profumi invitanti si mescolano al calore delle conversazioni, mentre gli ospiti transitano verso le forme sinuose del tavolo Gullwing creando un’atmosfera di convivialità e gioia condivisa che nutre non solo il corpo, ma anche lo spirito. L’abbraccio accogliente e confortevole delle poltroncine Bea prolunga all’infinito il piacere del tempo in compagnia. Quattro Selecta a piattaia in vetro diventano parte integrante dell’architettura.

MUSIC ROOM

Sentimenti che non si possono esprimere a parole vengono tradotti in musica. Pensieri, emozioni risuonano nella melodia che avvolge lo spazio e chiudendo gli occhi immaginiamo mondi infniti.

Come le note musicali si legano tra loro creando un’armonia senza fine, i sistemi Lema uniscono diverse strutture creando un’architettura completa e altamente personalizzabile. La sala musica esprime un linguaggio universale, dove liberare la mente attraverso l’ascolto o la lettura di un buon libro sdraiati sul divano Yard. Per contenere libri, romanzi, ricordi di avventure passate, la libreria Selecta in rovere termotrattato diviene lo scrigno perfetto: vani aperti, chiusi o vetrinette impreziosite da luce, raccolgono elementi che permettono di gustare ogni momento con serenità.

NIGHT

Quando il sole tramonta e la giornata giunge al termine, i pensieri si fanno più vivi e vengono allo scoperto sotto forma di sogni grazie al fascino del buio, delle stelle e della volta celeste.

Nella cabina armadio, i sogni prendono forma tra gli abiti sospesi. Tutto a vista, tutto a portata di mano, la cabina armadio VentiTre unisce estetica e funzionalità. Sistema semplice e senza ante, crea un ambiente intimo e accogliente dove poter riporre i propri abiti in un colpo d’occhio.

NIGHT

Aprire gli occhi con la testa ancora appoggiata sul cuscino e scorgere la linea che divide l’azzurro del cielo dall’azzurro del mare in una visione che vorresti non finisse mai. Luogo del riposo, dell’abbandono e dell’accoglienza, la camera da letto è circondata da enormi vetrate che offrono una vista panoramica e regalano un’esperienza onirica. Il letto Maddox protagonista della zona notte, ora è illuminato dalla luce, ora avvolto nel buio. La sua struttura aerea, molto leggera accompagna i nostri voli immaginari e ci culla in una dolce danza.