Meditare tra alberi di Canfora a un passo da Shanghai

30 dicembre 2016 / Travel

30 dicembre 2016 / Travel

Meditare tra alberi di Canfora a un passo da Shanghai

La bellezza risiede nel tempo
Zhuangzi, filosofo cinese, 4° secolo a.C.

Il legame tra un albero e il suolo in cui le sue radici affondano è indissolubile. Quando il terreno è arido o zuppo d’acqua, la pianta s’indebolisce fino a morire. E’ un equilibrio spontaneo che basa la sua forza nell’unione degli elementi che in sintonia, spingono i germogli verso il cielo. Una forza vitale che trasforma un seme in una pianta alta e vigorosa. A Fuzhou, in Cina, una foresta millenaria di alberi di Canfora ha visto questo equilibrio minacciato a causa di una possibile alluvione. Anche l’antico villaggio era in pericolo. Botanici, architetti, ingegneri hanno unito forze e conoscenze per organizzare il trasferimento di oltre 10.000 alberi e decine di abitazioni. Un viaggio lungo 800 chilometri terminato a Shanghai. Cento acri di terra di proprietà di Aman sono oggi un angolo di pace che promette un futuro al passato di Fuzhou. Una nuova foresta di alberi di Canfora, dove Aman creerà un rifugio all’insegna di calma e serenità. Un luogo di meditazione inebriato dal profumo di una pianta coltivata da millenni e nota per le sue proprietà curative, simbolo di forza e purezza. Un luogo in cui le radici tornano salde al terreno.

X
- Enter Your Location -
- or -
X
- Enter Your Location -
- or -